Crea sito

James Eugene Redmond Carrey, più noto come Jim Carrey (Newmarket, 17 gennaio 1962), è un attore, comico e doppiatore canadese naturalizzato statunitense.

Professionista di notevole versatilità, nella sua carriera ha interpretato una grande varietà di ruoli, in film drammatici e impegnati, oltre a quelli comici che lo hanno reso famoso. Ha raggiunto la celebrità per le sue performance in commedie come il dittico Ace Ventura - L'acchiappanimali (1994) e Ace Ventura - Missione Africa (1995), Scemo & più scemo (1994), The Mask - Da zero a mito (1994), Bugiardo Bugiardo (1997), Una settimana da Dio (2003).
Molto apprezzato anche per ruoli drammatici come in The Truman Show (1998), The Majestic (2001), Se mi lasci ti cancello (2004), Number 23 (2007) e Man on the Moon (1999), biopic del comico Andy Kaufman, mito di Carrey.

Biografia

Figlio di Percy e di Kathleen Carrey, Jim è nato nel 1962 nella città di Newmarket, non lontano da Toronto, ed ha tre fratelli più grandi: John, Patricia e Rita. La sua famiglia paterna è cattolica ed ha radici francesi (il loro cognome originario era Carré), mentre la madre ha origini scozzesi, irlandesi e francesi.
La sua carriera inizia come commediante: all'età di 10 anni manda il suo curriculum al The Carol Burnett Show. Perfino i suoi insegnanti di liceo alla fine di ogni giornata di scuola gli lasciavano qualche minuto per un'esibizione alla maniera dei cabaret.
Quando i suoi genitori si ritrovarono in ristrettezze economiche, la famiglia Carrey si trasferì nei sobborghi di Toronto. Jim frequentò la Blessed Trinity Catholic School di New York per due anni, per poi passare alla Agincourt Collegiate Institute. Per un certo periodo di tempo la famiglia visse addirittura in un furgone Volkswagen parcheggiato nel giardino di un parente a causa delle loro profonde difficoltà economiche.[1]
Il debutto come comico [modifica]
Jim lasciò la scuola all'età di 16 anni per dedicarsi alla carriera di comico nei club imitando celebrità come Michael Landon e James Stewart. Nel 1979, diciassettenne, si trasferì a Los Angeles dove lavorò nel The Comedy Store quando il comico Rodney Dangerfield lo notò. Il suo modo di recitare lo impressionò talmente che assunse Jim come comico all'inizio dei suoi spettacoli.
Jim iniziò poi a interessarsi all'industria televisiva dello spettacolo. Fece un'audizione per partecipare allo show Saturday Night Live all'epoca in cui cercavano nuovi membri del cast per la stagione 1980-1981, ma non fu preso.
Il suo primo ruolo da protagonista in televisione fu Skip Tarkenton, nel programma The Duck Factory.
Carrey continuò la sua carriera facendo piccole parti in alcuni film e in televisione che alla fine lo portarono a stringere amicizia con il comico Damon Wayans. I due parteciparono come co-protagonisti nel film Le ragazze della terra sono facili. Il fratello di Wayans, Keenen, volle inserire Carrey con uno sketch nello show ideato per la Fox intitolato In Living Color.
I suoi personaggi insoliti, inclusa la palestrata Vera de Milo e il masochistico ispettore di sicurezza Fire Marshall Bill (i cui "suggerimenti per la sicurezza" pericolosi e imprudenti furono bersagliati dalla censura perché potevano indurre i telespettatori più piccoli a imitarne i comportamenti), e il suo stesso modo di fare davanti alle telecamere lo hanno portato al centro dell'attenzione americana (e hollywoodiana).

La stella di Jim Carrey nella Canada's Walk of Fame